DON MINICO TRA LE ECCELLENZE DI SICILIA AL PREMIO SIKELÒS

Un premio alle eccellenze di Sicilia, che si sono distinte nelle loro attività e che portano alto il nome della loro terra in ambito professionale, culturale e sociale. Per Messina sarà Paolo Mazza, dell’intramontabile ritrovo Don Minico, a ricevere il premio Sikelòs. L’appuntamento sarà sabato 18, nell’Aula Consiliare di Palazzo degli Elefanti del Comune di Catania.

Una nuova grande soddisfazione per un locale unico che ha fatto la storia di Messina. Un vero e proprio punto di riferimento per la città, ma non solo, fondato da Don Minico, padre di Paolo Mazza, ben 70 anni fa, alle Quattro Strade sui Colli San Rizzo.

Su richiesta del presidente dell’Associazione Sikelos Andrea Finocchiaro è stato l’Assessore Enzo Caruso a indicare il nome di Paolo Mazza. Per il suo impegno a mantenere vivo il ricordo dell’attività del padre, ma non solo. L’impegno a migliorarne l’offerta associando ad essa elementi di promozione della tradizione popolare, dell’ambiente e della sicilianità.

LEGGI ANCHE  ALLA BTE L'OFFERTA TURISTICA SICILIANA ED EXTRA ALBERGHIERA IN TEMPI DI COVID

“Paolo Mazza è un esempio di continuità e di mantenimento ‘della posizione’ – ha dichiarato l’Assessore Caruso. In un luogo come le Quattro Strade, ha rappresentato per i messinesi un ‘punto luce’, quasi un faro, una pietra miliare. Un punto di riferimento accogliente dove, con originalità e buon umore, si veicola arte, musica, tradizione e buon cibo. Tutto questo a beneficio dell’immagine di Messina e del suo Territorio”.

La manifestazione, per la lodevole iniziativa, ha ricevuto il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, dell’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e del Comune di Catania che ospiterà l’evento in presenza del sindaco e delle alte cariche del consiglio.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI