ALLA SCOPERTA DEGLI STRUMENTI DELLA TRADIZIONE…DA DON MINICO

Questo sabato, 10 luglio, da Don Minico, si terrà  l’inaugurazione della mostra del liutaio Rosario Altadonna. Appuntamento nella sala Tinchi Thè alle ore 11.

Sarà una giornata all’insegna della cultura, della musica, della memoria e della riscoperta del patrimonio del territorio. Valore aggiunto la mostra di strumenti del liutaio Rosario Altadonna presso la sala Tinchi Thè di Don Minico, la “Casa di Cura Enogastronomica” dello storico personaggio ibsoto, inventore della pagnotta alla disgraziata, precursore delle paninoteche, da sempre impegnato alla scoperta dei Peloritani.

L’appuntamento è nell’ambito degli eventi del 70 esimo anno di apertura del locale (che causa Covid 19 è stato rimandato al 2021). La mostra è a cura di Rosario Altadonna, costruttore-suonatore di friscalettu, zampogna a paro, flauto a paro, bifara, tamburi a cornice, maranzani, e fiati popolari provenienti dal mondo, dall’10 fino al 17 luglio.

LEGGI ANCHE  DON MINICO E TANO CIMAROSA, ICONE DI MESSINESITÀ IN “70 ANNI ALLA DISGRAZIATA”
Foto d’epoca del chiosco di Don Minico

ALLA SCOPERTA DELLA COSTRUZIONE DEGLI STRUMENTI DELLA TRADIZIONE.

Allinterno dellesposizione ci sarà anche un laboratorio dimostrativo in merito alla costruzione degli strumenti.

Ho iniziato questa mia esperienza – ha raccontato Altadonna – che è poi diventata ragione di vita e ho intrapreso degli studi per documentarmi. Nel tempo mi sono dedicato alla costruzione di strumenti e, infine, alla ricostruzione per ridare voce a strumenti antichi estinti.

L’artista non si occupa solo di strumenti popolari peloritani. Un museo di strumenti è un museo di reliquie, perché non possono toccarsi, né possono suonare. Io provo a ricostruirli, li faccio suonare. Questo è il caso della bifara, estinta negli anni ’30. L’ho fatta risuonare e ora da qualche semestre è richiesta. Grazie a questa mia curiosità e passione questi strumenti hanno nuova dignità”.

LEGGI ANCHE  LA DIVINA COMMEDIA "IN PUNTA DI PENNA" IN MOSTRA AL PALACULTURA

Allinaugurazione interverranno il vicesindaco Carlotta Previti e lassessore alla Cultura Enzo Caruso.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI