scent of zagara

SCENT OF ZAGARA, I 7 PERCORSI PER FAR RIPARTIRE LA SICILIA DAI SUOI AGRUMI

Le prossime vacanze saranno sicuramente in Sicilia con i 7 itinerari di Scent of Zagara. Dall’Etna alla Conca d’oro, sarà un viaggio tra i profumi, i giardini di agrumi più caratteristici e l’arte siciliana. Un’esperienza unica possibile solo sull’isola!

Nell’ambito del Turismo Relazionale Integrato, per il rilancio turistico dell’isola post-covid, Federica Argentati, presidente Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia, ha pensato alla produzione di un video travel “Scent of Zagara” basato sull’eccellenza dei suoi frutti più identitari e sulle loro aree di produzione.

Nei tre minuti scorrono le immagini sulla bellezza dei monumenti, dell’arte siciliana, piazze, mercati, tradizioni e volti, percorsi in 5 città. In particolare tra Messina, Catania, Siracusa, Agrigento e Palermo e le loro province, che fanno da sfondo ai 7 itinerari suggeriti. Un viaggio che inizia con l’anziano che indica la rotta e che si sviluppa tra i territori di vocazione delle eccellenze agrumicole. Percorsi tra gli agrumeti Dop, Igp e bio elaborati con l’associazione Gusto di Campagna. Si tratta delle IGP Arancia Rossa di Sicilia, Limone Interdonato di Messina, Limone di Siracusa, Limone dell’Etna, la DOP Arancia di Ribera, il presidio Slow Food del Mandarino di Ciaculli e la via del biologico. Quest’ultimo metodo di coltura che accomuna tutti gli agrumi col “bollino di qualità”. Ed alla fine la fanciulla che invita al percorso sussurrando il suo nome, Zagara, parola dalle sonorità e fascinazioni arabe.

Sottofondo del filmato il brano funky della band catanese Jacarànda “Piccola orchestra giovanile dell’Etna. Un pezzo arrangiato con gli strumenti della tradizione siciliana quali mandolino, friscalettu e coloriture di marranzano uniti ai suoni più moderni come quello del basso elettrico e delle chitarre acustiche. Tipico del gruppo che fa ricerca e mette in risalto gli strumenti popolari siciliani.

LEGGI ANCHE  ARRIVA MÀKARI, LA NUOVA FICTION DI RAI 1 AMBIENTATA IN SICILIA

L’OBIETTIVO

“Questo video, che ho voluto con determinazione, è un dono alla filiera agrumicola ed in particolare a chi ha già imparato a coniugare i verbi dell’agricoltura con quelli del turismo: i più potenti attrattori economici dell’isola attraverso cui, a nostro avviso e non solo, passa la ripresa e il futuro post covid della Sicilia. A queste imprese agrumicole multifunzionali, spesso rinvigorite dalla presenza di giovani che alla produzione affiancano attività di fattoria didattica e accoglienza nell’ottica del turismo lento e attento al viaggiatore, dedichiamo questo efficace strumento di promozione” commenta così Federica Argentati.

Il videoclip è una valorizzazione del territorio siciliano in tutti i suoi aspetti più rappresentativi, dalla natura generosa al patrimonio culturale. Ma vuole anche essere un invito per i turisti a trascorrere le loro prossime vacanze, qualsiasi sia la stagione, nella terra siciliana e rilanciarla dopo i lunghi mesi di assenza dovuti alla pandemia. Un‘esperienza assolutamente unica da vivere tra le vie della Zagara.

LEGGI ANCHE  BUONI VIAGGIO PER FAVORIRE GLI SPOSTAMENTI DELLE PERSONE DISAGIATE

Il profumo di Zagara è diretto da Filippo Arlotta con la sceneggiatura di Gianluca Reale. Le riprese sono state affidate a Giovanni Ferrara, Gaetano La Fico e Filippo Arlotta e montaggio e color di Gaetano La Fico. Il direttore di produzione è Vera Leotta. Ed è stato realizzato in collaborazione con la scuola di alta formazione Arces. In più il contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation, loro stessi approvvigionatori per il succo degli agrumi della Fanta.

Mariacristina La Rosa

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI