mangiatorella

MANGIATORELLA: L’ACQUA UFFICIALE DI MAREFESTIVAL 2021

Anche nel 2021 Mangiatorella è l’acqua ufficiale di MareFestival Premio Troisi, e sarà a Salina dall’1 al 4 luglio per festeggiare il decennale del festival.

La Mangiatorella sostiene da sempre le attività culturali, artistiche e sportive del suo territorio, partecipando così alla sua crescita e al suo sviluppo. Non poteva perciò mancare, tra le manifestazioni sostenute, una nota e rilevante come quella che si tiene nella meravigliosa isola eoliana.

La storia di un’acqua dalla grande tradizione

Anche se la leggenda rimanda la scoperta dell’Acqua Mangiatorella e dei suoi effetti virtuosi a più di duecento anni fa, a valorizzarla per primo fu un personaggio geniale e sui generis: il generale garibaldino calabrese Achille Fazzari, che nel 1904 ebbe l’idea di imbottigliarla.

Il generale Fazzari realizzò una sala d’imbottigliamento in un antico edificio nei pressi della sorgente, immersa nei boschi secolari dell’Appennino calabrese, e negli anni seguenti riuscì a far apprezzare le virtù dell’acqua minerale a molti personaggi illustri.

LEGGI ANCHE  DECENNALE MAREFESTIVAL SALINA: BUONA LA PRIMA! - foto

Dai boschi incontaminati delle Serre calabresi

La sorgente si trova a 1.200 metri di altitudine, alle falde del Monte Pecoraro, immersa nel Parco delle Serre calabresi, nei pressi di Stilo, graziosa cittadina ricca di storia, in provincia di Reggio Calabria. Il Parco naturale regionale delle Serre è un ambiente suggestivo, che la natura ha conservato intatto e puro, un luogo quasi surreale, dimenticato dalla frenetica modernità, privo di rumori fuorché quelli del vento e dell’acqua.

Il bacino di alimentazione si trova in un territorio di centinaia di ettari incontaminati, e il centro abitato più vicino dista oltre 15 chilometri. Fattori che mettono in grado Acqua Mangiatorella di vantare la quasi totale assenza di nitrati.

LEGGI ANCHE  FOR ME: UNA NUOVA STORIA D’IMPRESA CON AL CENTRO IL BENESSERE E LA BELLEZZA

L’equilibrio per il benessere

Nel corso del suo lento viaggio sotterraneo tra rocce arcaiche, Mangiatorella si arricchisce in modo equilibrato di sali minerali, che le donano attività biologiche preziose, come confermano studi e sperimentazioni scientifiche condotti da medici specialisti, clinici e farmacologi.

In sintesi, Acqua Mangiatorella è:

  • equilibrata e preziosa a tavola e per l’alimentazione
  • pura dalla nascita, perché sgorga in ambiente immacolato
  • leggera e fresca, perché ha un indice di residuo fisso bassissimo e una durezza tra le più basse. Per le sue qualità, è indicata per chi segue diete povere di sodio, e può essere utilizzata per la preparazione degli alimenti dei lattanti, quando non è possibile l’allattamento al seno, comunque da preferire (Autorizzazione Ministero della Salute N° 4206 del 29/10/ 2015).

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito www.mangiatorella.it.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI