TURISMO: LA REGIONE INVESTE SUI COMUNI SICILIANI PREMIATI A LIVELLO NAZIONALE

Saranno 41 in tutta la Sicilia, di cui 12 in provincia di Messina, i Comuni sui quali la Regione siciliana investirà ben 2 milioni e 300mila euro. I fondi serviranno per attivare o potenziare interventi o servizi di accoglienza e promozione territoriale e turistica.

Le somme andranno ai Comuni che, negli anni scorsi, hanno ottenuto il riconoscimento nazionale di “Bandiera blu”, “Bandiera verde”, “Borgo dei borghi” o “Borgo più bello d’Italia”. Lo prevede un decreto congiunto firmato dagli assessori regionali alle Autonomie locali Marco Zambuto e all’Economia Gaetano Armao.

«Il governo Musumeci – sottolineano gli assessori Zambuto e Armao – continua a essere a fianco dei Comuni siciliani. Abbiamo voluto premiare tutti quegli enti locali che sono stati insigniti di prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale per le attività di promozione e attrazione turistica, ma anche per la gestione sostenibile del territorio, la salvaguardia dell’immenso patrimonio artistico e naturalistico dell’Isola».

LEGGI ANCHE  VACANZE IN SICILIA: I 7 SITI PATRIMONIO DELL'UMANITÀ UNESCO

I COMUNI DOVE ANDRANNO LE RISORSE.

Borgo più bello d’Italia“: un milione di euro per 21 Comuni. In provincia di Messina abbiamo: Castelmola, Castroreale, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, San Marco d’Alunzio e Savoca. “Borgo dei borghi“: trecentomila euro per 4 Comuni, tra i quali c’è anche Montalbano Elicona.

Bandiera blu“: settecentomila euro per 8 Comuni. Quattro solo in provincia di Messina: Alì Terme, Lipari, Santa Teresa di Riva e Tusa. “Bandiera verde”: trecentomila euro per 12 Comuni, tra i quali Giardini Naxos.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI