MESSINA TORNA AL RISTORANTE…ALL’APERTO – foto

Con il primo giorno di zona gialla in Sicilia, complice anche il bel tempo, Messina è tornata al ristorante. In molti hanno deciso di passare il pranzo fuori casa, magari durante una pausa dal lavoro, dallo studio, dalla frenesia degli impegni. La voglia di tornare alla “normalità” c’è tutta e ha portato i clienti a riempire i tavoli del proprio locale preferito, in sicurezza e almeno per il momento all’esterno.

Certo, oggi, come nei prossimi giorni infrasettimanali i pranzi saranno molto veloci, per lo più di lavoro, a parte qualche incontro con gli amici tra un appuntamento e l’altro. Per vedere aumentare gli incassi e godere di un maggiore afflusso di clienti, ristoranti, bar e ritrovi potrebbero dover attendere il weekend.

LEGGI ANCHE  DA OGGI L’ ITALIA È ARANCIONE: COSA SI PUÒ FARE E COSA NO

A Messina molte attività sono ancora chiuse. Quelle che sono riuscite ad aprire, lo hanno fatto perché provviste di uno spazio all’aperto dove allestire i tavolini.

Nonostante ciò, l’apertura delle attività ristorative al pubblico in Sicilia era molto attesa, dai clienti ma anche dagli imprenditori. Nelle scorse settimane più volte le categorie coinvolte nel comparto avevano chiesto una ripresa, anche graduale, con protocolli di sicurezza.

Tra uno snack e un aperitivo le riaperture fanno ben sperare in una piccola ripresa. D’altronde questa seconda, anche se timida, ripartenza, vanta la presenza di un “jolly” che in quella dello scorso anno non c’era ancora: il vaccino.

LEGGI ANCHE  NATALE NELL'ERA COVID. IL GOVERNO VERSO LA LINEA DEL RIGORE

TORNANO I PRANZI, MA (PER IL MOMENTO) SOLO ALL’ESTERNO.

Ovviamente, secondo le norme stabilite a livello nazionale, oggi i ristoranti hanno potuto apparecchiare solo i tavoli all’aperto. Proprio ieri l’assessore comunale alle attività produttive Dafne Musolino ha emesso una nota per spiegare come dovrà svolgersi l’attività negli spazi esterni e quali caratteristiche dovranno avere.

Ecco gli scatti del primo pranzo all’aperto dei messinesi, in zona gialla.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI