DA DOMANI SICILIA ZONA GIALLA: NOTA DELL’ASSESSORE MUSOLINO SULL’APERTURA DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI

Con l’arrivo della  Sicilia  in zona gialla  l’Assessore alle Attività Produttive Dafne Musolino illustra con  una nota le regole contenute nell’art. 3 dell’Ordinanza contingibile e urgente del Presidente della Regione Siciliana n. 57 del 14 maggio 2021 recante “Ulteriori misure per l’emergenza epidemiologica”.

“La zona gialla che finalmente raggiungiamo – sottolinea l’Assessore – sancisce l’apertura di tutte le attività commerciali, ma è necessario attenersi alle regole stabilite dall’Ordinanza regionale.

La ristorazione, nella zona gialla, può svolgersi all’aperto, anche sotto i portici o tettoie o in luoghi con copertura mediante utilizzo di ombrelloni o similari’

Inoltre, ‘è possibile svolgere attività all’aperto mediante l’utilizzo di una veranda o di un dehors, purché tali strutture siano aperte da almeno tre lati.

LEGGI ANCHE  IL MINISTRO SPERANZA SUL NUOVO DPCM: SÌ A MASCHERINE ALL’APERTO, NO A COPRIFUOCO

Nel caso di dehors e altre strutture con chiusure laterali in plastica o altro materiale amovibile e/o pieghevole, le chiusure devono restare totalmente aperte.

Rientra nel concetto di esercizio all’aperto anche lo spazio con soffitto fisso (es. muratura, legno, ecc.) ma con almeno tre lati completamente aperti, fatto salvo l’ingombro dei sostegni senza funzione di chiusura laterale. In caso di pareti laterali costituite da finestroni scorrevoli e sovrapponibili, deve rimanere aperto almeno il 50% della superficie delle pareti laterali dei tre lati finestrati’.

Dopo un periodo buio e di sofferenza soprattutto per la categoria degli operatori economici – conclude l’Assessore Musolino – la zona gialla è motivo di gioia e preludio di ripartenza ma, non bisogna ‘abbassare la guardia’, in quanto è indispensabile affrontare l’apertura delle attività con grande senso di responsabilità e sempre nel rispetto delle norme anti Covid”.

LEGGI ANCHE  FIRMATO IL DPCM, LE NUOVE REGOLE

L’Amministrazione comunale sostiene la categoria con la reintroduzione di modalità agevolate di occupazione del suolo pubblico fino al 31 dicembre 2021.

E’ stata infatti prorogata la procedura semplificata di rilascio di occupazione suolo temporanea per l’installazione di soli tavoli, sedie e ombrelloni con esclusiva funzione ombreggiante.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI