“ANONIMO” AIUTACI A TROVARE DENISE

Dopo l’appello lanciato  ieri da Piera Maggio all’autore della lettera anonima che ha aggiunto elementi nuovi  alla vicenda della scomparsa di Denise Pipitone, stasera, come riporta l’ansa, il legale della famiglia Giacomo Frazzitta è tornato a chiedere ancora una volta all’autore della missiva a farsi avanti. “A questa persona, che ringrazio per il suo senso civico-ha detto Frazzitta– chiedo di potersi mettere in contatto con me assicurando la massima riservatezza”.

GLI ELEMENTI NUOVI NON RIGUARDANO ANNA CORONA E LA FIGLIA JESSICA PULIZZI

Questo è quanto è stato possibile apprendere sul contenuto della lettera che avrebbe aggiunto, come detto dall’avvocato Frazzitta, elementi nuovi, non noti mediaticamente e che in parte sono stati riscontrati. “Si faccia sentire nei modi che riterrà opportuno.” Ha detto l’avvocato Frazzitta mercoledì scorso a Chi l’ha visto. “Ponga fine a questo dolore, glielo chiede l’Italia intera.

LEGGI ANCHE  DENISE: IL SUO CORPO NASCOSTO NELLA EX CASA DI ANNA CORONA?

 UNA TAGLIA, ANZI DUE PER IL RITROVAMENTO DI DENISE.

Oggi si sta provando con ogni mezzo a ritrovare la bambina scomparsa a Mazara del Vallo l’1 settembre del 2004. Nei giorni scorsi un imprenditore italo americano aveva messo a disposizione 50.000 euro in favore di chi fornirà elementi utili e importanti alle indagini, oggi un’associazione di volontariato aggiunge 5000 euro.

La sensazione è che in questi giorni la vicenda possa essere vicina ad una svolta. Tornando sul contenuto dell’ultima lettera anonima Giacomo Frazzitta ha aggiunto che “E’ come se stessimo componendo un enorme puzzle, abbiamo qualche tessera in più ma non è ancora sufficiente per disporre del quadro d’insieme.”

LEGGI ANCHE  OLESYA ROSTOVA NON E’ DENISE PIPITONE

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI