LA PRESENZA DI UNA “DENISE” SEGNALATA IN CALABRIA

C’è grande fermento a Scalea in Calabria dove ieri sera un cittadino del posto ha  segnalato la presenza di una ragazza di ventuno anni  romena che si chiama Denise e sulle quali stanno compiendo accertamenti i carabinieri.

Della presenza della ragazza è stata allertata la procura della repubblica di  Mazara del Vallo. A segnalarla anche l’Interpol. Immediatamente scattate le verifiche dei carabinieri di Scalea che stanno verificando i documenti della giovane.

Rintracciata già la madre naturale  della ragazza che risiede in provincia di Cosenza.  Un  rapporto sull’accaduto è stato subito inviato alla Procura di Marsala che indaga sulla sparizione di Denise Pipitone.

Nelle prossime ore si cercherà di stabilire l’ identità della ragazza e non si esclude che possa essere disposto l’ esame comparativo del dna.

LEGGI ANCHE  PIERA MAGGIO: CHI HA ROVINATO LE INDAGINI PER RITROVARE DENISE ANDREBBE PROCESSATO

La “Denise” di Scalea vive con degli amici di origine rom. Gli ambienti della Procura si mantengono cauti. L’accaduto è stato anche pubblicato sulla pagina facebook di “Chi l’ha visto” il programma di Rai Tre che ha riacceso i fari su Denise Pipitone scomparsa a Mazara del Vallo l’1 settembre del 2004.

Come si legge sulla pagina social del programma la ragazza avrebbe fornito i nomi dei genitori ed alcune informazioni utili per ricostruire il suo passato.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email