È PASQUA: IN UN ANNO BUIO LA RESURREZIONE DI GESU’ RIACCENDE LA SPERANZA

È PASQUA: IN UN ANNO BUIO LA RESURREZIONE DI GESU’ RIACCENDE LA SPERANZA

Padre Domenico Manuli ci invita a riflettere sul significato autentico della Pasqua, che per il secondo anno vivremo con grande sobrietà a causa della pandemia.  Il suo messaggio augurale.

Ed eccoci ad un’altra Pasqua vissuta in modo diverso, senza pranzi, senza riunioni di famiglia, senza la scampagnata del lunedì dell’Angelo, ma diversa da quella dell’anno scorso. Quest’anno infatti le chiese sono aperte e seguendo tutte le regole anti Covid è possibile vivere anche le celebrazioni pasquali. Un segnale forte questo, in un periodo in cui purtroppo tutto è chiuso.

Per me è come se il Signore ci invitasse a ritornare veramente al senso profondo della preghiera e soprattutto della Pasqua, a questo passaggio dalla morte alla vita, dal buio alla luce, dalla disperazione di questo anno che ancora continua, alla speranza che sta nascendo grazie ai vaccini.

Le porte aperte delle nostre chiese sono veramente un segno, un invito a non perdere la speranza e a passare dal buio alla luce della Resurrezione. Per noi cristiani la croce diventa ancora di salvezza, diventa timone che guida i cuori nella tempesta della vita, diventa abbraccio potente che consola, guarisce, libera, diventa segno potente, nella debolezza, della forza dell’amore, perché solo nell’amore c’è salvezza.

L’amore di Dio che nonostante i tradimenti e gli abbandoni dell’uomo, è un amore fedele che dura in eterno, Dio non smette mai di amare i suoi figli e ogni anno a primavera ce lo ricorda. La primavera festeggia il ritorno alla vita dopo la morte dell’inverno, le giornate diventano più lunghe, la luce vince il buio, la morte vince la morte.

LEGGI ANCHE  COVID: LE MASCHERINE NON SERVONO, PER CONTAGIARSI BASTA UN LUNGO BACIO

In questo tempo difficile dove la speranza sembra così fragile nel mondo, Gesù ci invita a guardare ancora alla sua croce e alla sua Resurrezione, per non far spegnere la fiamma della speranza che anche se piccola è sempre lì che brilla. Ecco perché quest’anno le chiese restano aperte, per ritornare ai valori essenziali dell’Umanità e comprendere che solo se rimaniamo uniti nell’amore possiamo salvarci anche dalla pandemia, se non facciamo vincere l’egoismo, la rivalità, l’invidia e la vendetta, l’attaccamento ai guadagni e la paura della morte.

E questo amore che ci salva lo possiamo trovare solo in Gesù. Spero che gli italiani ritrovino la fede che per tanti anni ha illuminato questo popolo e sta alla base di tutta la bellezza artistica della nostra terra, e nella bellezza c’è sempre un messaggio di speranza e d’amore.

Il romanzo di Padre Manuli per sensibilizzare contro la violenza sulle donne

Tra i miei progetti c’è quello di finire un romanzo che sto scrivendo. Ho scelto già il titolo e sono arrivato a tre capitoli: “Il succo dolce-amaro del melograno”. Si tratta di personaggi del Vangelo, a volte secondari, che hanno incontrato Gesù e parlano del loro incontro. Mi sono accorto di avere scritto finora solo dell’incontro di personaggi femminili, donne segnate dalla vita e ferite che ritrovano la speranza in questo incontro. Ho capito che devo finire questo romanzo dedicandolo sempre alla sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

LEGGI ANCHE  DPCM, LE MISURE PIÙ RESTRITTIVE ENTRANO IN VIGORE VENERDÌ.

Gesù è il primo uomo che ama le donne, le comprende, le ascolta, le rispetta, le ama con purezza. Vorrei finirlo in questo anno dedicato a San Giuseppe che vedo come un forte simbolo del rispetto della donna e dei bambini, nei suoi atteggiamenti nei confronti di Maria e del bambin Gesù: gentilezza, rispetto, protezione, amabilità, sostegno e guida: quanto gli uomini di oggi possono trovare come ispirazione per amare e guidare la loro sposa, i figli, la famiglia.

Sì, lo sento come un anno speciale questo 2021, sono sicuro che tornerà il sorriso, l’inverno è passato, i fiori spandono il loro profumo e gli uccelli cantano nel cielo, torna il tempo del sole che splende e riscalda. La speranza si riaccende: è Pasqua! Auguri di Resurrezione a tutti, Gesù ci ricorda che solo chi ama vivrà per sempre!