IL SOGNO DI UNA NUOVA VILLA DANTE, ATTREZZATA E FRUIBILE A TUTTI

È una Villa Dante verde, attrezzata, aperta a tutti, quella immaginata dai cittadini della zona. Aree dedicate agli sport all’aperto, percorsi e strutture fruibili ai disabili, zone per i bambini e per gli amici a 4 zampe. Insomma, un parco dei sogni, simile a quelli che si possono trovare in tutte le grandi città e che, diciamocela tutta, a Messina manca.

La proposta è stata inoltrata al Comune di Messina dai consiglieri di Circoscrizione del Pd. Come spiegano gli stessi rappresentanti politici, lo scopo è quello di proporre idee da sviluppare a completamento degli interventi di restyling già programmati dal Consiglio Comunale, per i quali verrà speso quasi 1 milione di euro.

Restyling di Villa Dante: il progetto del Comune.

Il progetto del Comune prevede la ristrutturazione di tutti gli immobili della struttura, le attrezzature e gli impianti presenti all’interno. È previsto anche l’adeguamento degli impianti elettrici, dei giochi d’acqua, di sollevamento acqua dal pozzo interno. La manutenzione della recinzione in legno del perimetro della vasca con relativa impermeabilizzazione; la manutenzione dell’impianto di irrigazione ed il ripristino dell’impianto di video-sorveglianza in buona parte manomesso da atti vandalici.

LEGGI ANCHE  A VILLA DANTE GLI SPETTACOLI DEL COMUNE DI MESSINA.

Le proposte dei consiglieri di Circoscrizione.

Alla luce del progetto messo in campo dal Comune, a completamento i cittadini e i Consiglieri del PD propongono le loro idee da fruitori dello spazio.

Si parte da ingressi e percorsi, con l’obiettivo di renderli sicuri e fruibili ai disabili. Ciò implica interventi strutturali, la sistemazione dei cordoli e muretti di sicurezza e l’aggiunta di apposita segnaletica indicante la posizione delle strutture.

Ristrutturazione impianti: centro diurno per anziani, arena, palestra, box per custode, servizi igienici, campi da tennis, campi di bocce, delle fontane di acqua potabile. I cittadini propongono anche l’istituzione di una rete wifi gratuita e disponibile a tutti.

Per le aree verdi, la potatura e messa in sicurezza alberi esistenti, con integrazione di siepi e arbusti. Creazione di un “agreement” con il Corpo della Guardia Forestale e con l’Orto Botanico di Messina, per la cura di un’area verde in cui siano presenti numerose e diverse tipologie di fiori e piante autoctone. Nell’ottica di accrescere la cultura del verde e del rispetto della natura, si potrebbero istallare pannelli informativi riguardanti il nome della piante e le caratteristiche di ognuna.

LEGGI ANCHE  LA PIOGGIA NON FERMA L'OMAGGIO A MORRICONE CON ALBERTO URSO.

Attenzione anche agli arredi, con la rimozione e sostituzione panchine e aggiunta di tavolini, di cestini dei rifiuti, di sculture artistiche di artisti locali, anche murales.

Riqualificare le aree gioco bambini, con giochi inclusivi per i bimbi con disabilità. Realizzare una palestra all’aperto e area pattinaggio a rotelle e utilizzo skateboard. Area ciclabile per bambini e nuova pista ciclabile per adulti e ragazzi esperti.

Nell’area per gli animali domestici, si dovrebbe aggiungere un’entrata anche dall’interno di Villa Dante.

Attività all’interno di Villa Dante.

I cittadini hanno proposto infine, di creare una piccola area ristoro con chiosco bar per la vendita di prodotti in confezione e bevande, attrezzata per il consumo sul posto con sedie e tavolini. L’istituzione di un Mercato Biologico presso area terminal bus di Villa Dante per due domeniche al mese, analogamente a quelli che periodicamente vengono allestiti in altre zone cittadine.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI