“VACCINI OVER 80 PICCOLO PASSO AVANTI VERSO LA FINE DEL COVID”

E’ positivo il commento del Direttore reparto Igiene del Policlinico di Messina, Raffaele Squeri, dopo la prima giornata di vaccini per gli over 80.

“Gli anziani sono una categoria fragile – ha spiegato. Sicuramente non otterremo subito l’immunità di gregge, ma nei mesi a venire vedremo sicuramente i casi scendere, come successo anche in altri paesi”. Si è espresso così, fiducioso, il dottor Squeri, che ha risposto ad alcune domande in un’intervista video.

Insomma, un ottimo inizio per la campagna vaccinale over 80, contro il Covid-19, che nel primo giorno ha visto protagonisti i super nonni, quelli quasi centenari. Il primo ad essere vaccinato al Policlinico è stato il signor Nicola, 96 anni, che ha deciso di vaccinarsi insieme alla moglie di 93 anni.

LEGGI ANCHE  A QUASI 100 ANNI MI VACCINO - foto

“Siamo tranquilli e contenti di aver fatto il nostro dovere, per noi e per gli altri” è questo il commento a caldo della coppia, sposata, secondo quanto raccontato dal signor Nicola, da più di 60 anni.

Sono stati intervistati pochi minuti dopo il vaccino, all’uscita dal padiglione G della struttura ospedaliera cittadina e il signor Nicola, che parla a nome di entrambi, racconta di aver affrontato il momento con molta tranquillità: “lo staff dell’ospedale è stato molto professionale e ci ha trasmesso sicurezza”.

I due coniugi del Policlinico non sono stati gli unici a sottoporsi alla vaccinazione nonostante siano alla soglia dei 100 anni: solo ieri in tutta la provincia sono state 16 le persone che hanno effettuato il vaccino. In tutto, a Messina e provincia ci sono 203 centenari, e qualcuno di loro nei prossimi giorni è prenotato in ospedale per il vaccino.

LEGGI ANCHE  LA CULTURA INCONTRA LA SALUTE, CON "LE VIE DEL VACCINO"

Altri aspettano, invece, la possibilità della vaccinazione a domicilio, che in Sicilia dovrebbe partire a marzo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI