LA TRAMONTANA CI TRASFOMERA’ IN “STRETTINAVIA”

[cmsmasters_row][cmsmasters_column data_width=”1/1″][cmsmasters_text]

In Italia arriverà venerdì, in Sicilia, soprattutto in quella orientale e nel palermitano è atteso nel fine settimana. Come ha anticipato l’esperto meteo Samuele Mussillo nel corso di una seguitissima diretta Facebook sulla sua pagina Atmosfera sullo Stretto, la gelida tramontana nota in Europa con il nome di  Burian soffierà forte nella parte più settentrionale della Sicilia.

Sull’isola le prime avvisaglie si avvertiranno nella serata di venerdì con la prima significativa discesa delle temperature, ma nella giornata di sabato e soprattutto domenica, se saranno confermati i quadri meteorologici, Messina  si trasformerà in Strettinavia e sulle colline che sovrastano la città potrebbe comparire anche la neve.

LEGGI ANCHE  LA NEVE SICILIANA IMPAZZA SUI SOCIAL - foto

Peloritani, Nebrodi, ma anche Colli Sarrizzo, villaggi collinari come Castanea, Cumia, Bordonaro potrebbero tingersi di bianco, e forse, anche i centri vicini alle coste.

Da sabato e fino a lunedì fra Messina e Palermo la temperatura subirà una brusca diminuzione, scendendo fino a 3, 4 gradi, ma proprio la tramontana -ha detto Mussillo– ci porterà a percepire una temperatura più vicina allo zero.

Non è escluso – ha aggiunto l’esperto meteo– che se si raggiungeranno determinate condizioni la neve possa arrivare anche in città.

Tutto questo è ancora nel campo delle ipotesi, l’unica certezza è che la tramontana caratterizzerà il prossimo weekend ed in Strettinavia il freddo gelido ci farà battere i denti. Prudenza massima per chi dovrà mettersi necessariamente in viaggio. L’ultima importante nevicata a Messina si ebbe il 31 dicembre 2014.

LEGGI ANCHE  NELLO STRETTO IL MALCALDO POTREBBE FINIRE IN ANTICIPO

 

Messina: Piazza Casa Pia con la neve il 31 dicembre 2014.

Foto di copertina di Vincenzo Nicita Mauro tratta dalla pagina Facebook Atmosfera sullo Stretto di Samuele Mussillo.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI