MESSINA. STASERA L’ADDIO DI DE LUCA ALLA FASCIA TRICOLORE, MA SARÀ VERO?

Le condizioni perché si concretizzino le dimissioni di Cateno De Luca ci sono tutte. Il direttore generale dell’Asp La Paglia è rimasto saldo al suo posto e anche la mozione cosiddetta “Salva De Luca”, promossa dal consigliere comunale Nello Pergolizzi è andata male. Con 16 voti contrari e 6 favorevoli il Civico Consesso si è espresso molto chiaramente: se il Sindaco ha deciso di dimettersi che lo faccia pure, nessuno lo trattiene. Questo quanto è emerso in sintesi dalla seduta di ieri pomeriggio, in cui non sono mancati atteggiamenti rissosi e scambi di epiteti coloriti con protagonisti indiscussi gli asini, con ali e senza, e l’evergreen water.

Intanto ieri lo stesso Cateno De Luca sulla sua pagina Facebook ha dichiarato apertamente di considerare conclusa la sua esperienza a Palazzo Zanca. Questo il testo integrale del suo post, in cui, oltre ad annunciare per stasera l’ultima seduta di Giunta e a seguire il saluto di commiato, ringrazia alcuni consiglieri e ne bacchetta altri.

Il post di Cateno De Luca

Si chiude una fase politica amministrativa!

Domani sera, al mio rientro, (oggi per chi legge) ne parleremo alle ore 20:30 in diretta sulla pagina De Luca Sindaco di Messina.

Stamattina (ieri per chi legge) alle ore 5:00 ho messo questo messaggio sul gruppo degli assessori e partecipate: Gli assessori, il segretario generale, il direttore generale ed I componenti dei cda delle partecipate sono invitati a partecipare, giovedì 4 febbraio alle ore 22:30, nel salone della bandiere al saluto di commiato di questa fase amministrativa. Rimane fissata alle ore 21:30 l’ultima giunta di questa fase amministrativa. Si raccomanda la puntualità. Grazie per il lavoro che avete svolto per la nostra città. Un caro saluto.

In allegato l’esito dell’odierna votazione del consiglio comunale sulla mozione presentata dal consigliere Nello Pergolizzi “o il sindaco De Luca o il direttore di asp Paolo La Paglia”.

Ringrazio i cinque consiglieri comunali che hanno votato a favore del Sindaco De Luca: Nello Pergolizzi – Salvatore Serra – Serena Giannetto – Alessandro De LEO e Francesco Cipolla.

Ringrazio i 16 consiglieri comunali che hanno votato apertamente contro il Sindaco De Luca compreso il presidente del consiglio comunale che, per la prima volta, ha votato senza astenersi come aveva sempre fatto (tranne delibera liquidazione ATM)  per prassi perché evidentemente aveva la necessità di manifestare platealmente il suo disprezzo nei miei confronti già corroborato dalla persistente violazione delle regole e delle leggi che disciplinano il rapporto tra giunta e consiglio comunale. (Per mero errore Giovanni Caruso risulta astenuto mentre ha votato contro)

Mi vergogno per l’odierna assenza al momento del voto di ben 10 consiglieri consiglieri comunali che hanno preferito non mostrare alla città le proprie reali intenzioni.

Non trovo aggettivi per qualificare il comportamento dei consiglieri comunali Libero Gioveni che, dopo aver spalato fango in aula, non ha avuto la correttezza di votare contro il Sindaco De Luca ma il primo ha votato a favore”.

Ma sarà vero che il Sindaco si dimetterà sul serio?

Le dimissioni presentate da Cateno De Luca diverranno esecutive alla mezzanotte di oggi, ma quel che succederà davvero è un mistero. Non a caso abbiamo voluto riprendere integralmente il post scritto da De Luca. Il primo cittadino non usa mai la parola dimissioni, parla invece di “Chiusura di questa fase amministrativa” e di “Ultima Giunta di questa fase amministrativa”. Espressioni tutte da interpretare, che potrebbero voler richiamare alla fine di un ciclo del suo percorso da Sindaco e preludere all’inizio di un’altra stagione che lo porterebbe a governare Messina fino alla fine naturale del suo mandato, oppure potrebbero voler dire più semplicemente: mollo tutto davvero.

LEGGI ANCHE  EMERGENZA COVID A MESSINA. TAVOLO TECNICO CON I MEDICI DI MEDICINA GENERALE

Quale sarà la verità? Lo scopriremo solo stasera a mezzanotte.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI