VI RACCONTO PERCHE’ NAOMI HA DETTO SI A SANREMO

“Mi ha chiamato personalmente Amadeus, con Ama  siamo amici da molto tempo e mi ha chiesto di invitare Naomi Campbell a Sanremo, io l’ho chiamata, lei ci ha pensato qualche giorno e poi ha deciso di accettare.” Antonio Gallo, siciliano, top manager della comunicazione italiana, amico personale da tantissimi anni di Naomi racconta a Me Style perché la celebrities  ha deciso di dire si al Festival, La Campbell sarà al fianco di Amadeus  nella prima serata.

  • Dicevi che ci ha voluto pensare un po’.

“Si, abbiamo riflettuto insieme.” Ha dichiarato Antonio Gallo. “ Ha detto si perché ha capito che un evento così catalizzante come il Festival  di Sanremo era l’occasione più giusta per  presentare una versione inedita di sé, per celebrare la moda che per lunghi anni l’ha vista protagonista, ma soprattutto, anche in questo difficile momento mondiale di  pandemia, di continuare a sostenere la lotta contro ogni forma di razzismo, sensibilizzare al rispetto  dei diritti umani e alla difesa delle donne. Continuare insomma a fare sentire la sua voce contro l’apartheid come le chiese  Nelson Mandela nel 94 del quale fu amica e sostenitrice. L’ha convinta anche aver saputo che fra i tanti ospiti che sono stati a Sanremo c’è andata anche Annie Lennox che adora e stima tantissimo.”

  • Come si sta preparando?

“In questo momento è a New York dove sta conducendo su You Tube un programma che si intitola Naomi Talk, ma si sta già preparando per il Festival con molta attenzione. Lei è una perfezionista, Naomi sa di essere  il personaggio catalizzatore della prima serata e si sta preparando  nei minimi particolari, insieme stiamo guardando le scalette, stiamo studiando le domande da fare agli ospiti che intervisterà.  Su Zoom le sto dando lezioni d’italiano. E’ già bravissima! Ci tiene ad essere brava anche con la lingua.”

  • Quali stilisti la vestiranno?
LEGGI ANCHE  PIU’ UMANI, PIU’ TECNOLOGICI E LA MODA CAMBIERA’ RADICALMENTE.

“Ha già scelto Versace, Valentino e Chanel, ma ci tiene tanto ad inserire anche Azzedine Alaià, una vera leggenda della moda francese e internazionale, ideatore degli abiti scultura, un maestro di moda che ha vestito Rania di Giordania e tutte le principesse del mondo ma anche star come Grace Jones e Tina Turner. Alaià ha scoperto Naomi, l’ha fatta diventare indossatrice dandole la possibilità di diventare una top model.  Naomi   chiamava Aialà papà e quando andava a Parigi preferiva andare a dormire a casa sua.”

  • Ha fatto particolari richieste all’organizzazione del Festival?

“Lei viaggia molto in tutto il mondo e per proteggersi da eventuali contagi da Covid in aereo indossa la tuta che vestono i medici in ospedale. Al Festival ha chiesto che gli ambienti dove si muoverà vengano sanificati sempre accuratamente, ma immagino che questa sia la prassi ovunque, poi ha chiesto un albergo con vista mare, mi sembrano richieste normalissime per un personaggio planetario del suo calibro. Quanto al cibo lei adora quello italiano ed in particolare il pesce, a Naomi piace mangiare bene quando viene a Milano andiamo sempre da Bice un ristorante di via Borgospesso nel quadrilatero della moda. Lei mi chiede sempre di prenotare il tavolo in cucina perché le piace guardare le persone che cucinano, in questo senso è molto carina, fa tanti complimenti quando le piace il cibo.”

  • Cosa conosce del Festival di Sanremo e della musica italiana?
LEGGI ANCHE  ENZO PIEDIMONTE SARÀ IL MAESTRO PIZZAIOLO DI CASA SANREMO 2021

“Naomi è sempre super connessa, vive con 3 telefoni perennemente accesi, uno per l’America, uno per l’Inghilterra e uno per l’Italia, si informa su ogni cosa. Naomi sa bene che il Festival è l’evento più importante della televisione italiana e che è visto in tutto il mondo, sa che c’è  molta attesa per la sua presenza e come detto si sta impegnando  a fondo. Conosce persino l’importanza dei fiori di Sanremo e vuole sentire il profumo delle rose e dei garofani, le piacciono tantissimo anche le piante ornamentali che ha visto nelle foto delle strade del centro. Ovviamente la musica è importantissima ed è al centro di questo suo impegno,  il suo mito è Michael Jackson, ma è amica dei più grandi come Beyoncè, Alicia Keys,  Mariah Carey. Della musica italiana ama Pavarotti, la Pausini ed anche Claudio Baglioni.

  • Abbiamo detto tanto ma il cachet?

“Questo è top secret, ma certamente importante, commisurato alla  caratura mondiale del personaggio e dell’evento al quale sta partecipando.”

Antonio Gallo e Naomi Campbell.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI