MUSUMECI: SICILIA A RISCHIO LOCKDOWN

“Se i contagi non diminuiranno la Sicilia è pronta ad inasprire le  misure per la zona rossa.” Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci che ha aggiunto: “Siamo pronti a chiudere tutto come la scorsa primavera: la politica arriva dopo, è il coronavirus che decide e noi siamo preoccupati”.

In questi giorni i dati della Sicilia sono preoccupanti. L’isola registra quotidianamente un tasso di contagio fra i più alti del paese, spesso seconda solo alla Lombardia. “Noi abbiamo recepito le misure di Roma – ha proseguito Musumeci- aggiungendo altre piccole restrizioni.”

Secondo Musumeci i siciliani non hanno capito la gravità del momento e se i provvedimenti non avranno i risultati sperati a fine mese non esclude ulteriori misure restrittive d’intesa con il governo nazionale. “Sicilia a rischio lockdown” Le sue parole sono pressochè un ultimatum.

LEGGI ANCHE  NUOVA ORDINANZA MUSUMECI: COSA CAMBIA PER LE FESTE

LA SITUAZIONE

“L’indisciplina di pochi sta procurando disagi a molti. Siamo preoccupati, il diritto alla vita è prioritario” ha dichiarato ancora Musumeci. Palermo, Catania e Messina sono le città che in questo momento stanno registrando numeri più alti. A Messina da lunedì scorso il sindaco Cateno De Luca ha introdotto una sua ordinanza ancora più restrittiva della zona rossa di Musumeci.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI