DOPO LA CHAMPIONS AMAZON ALL’ATTACCO DELLA SERIE A

DOPO LA CHAMPIONS  AMAZON ALL’ATTACCO DELLA SERIE A

Dopo l’acquisto dei diritti delle 16 migliori partite del mercoledì della Champions League per l’Italia, sembra che Amazon voglia rovinare i piani di Sky e Dazn anche nel campionato di Serie A.

A dieci giorni dalla chiusura del bando,  il media company newyorkese Bloomberg ha diffuso un’indiscrezione secondo la quale nella corsa ai diritti tv italiani della serie A ci sarebbe anche Amazon.

La notizia però non è stata del tutto inaspettata per gli altri broadcaster. L’ingresso di Amazon in questo mercato era da tempo nell’aria. Infatti, solo qualche settimana fa, il colosso ha annunciava con un breve comunicato che dalla prossima stagione, per tutti i clienti Prime in Italia, sarà possibile assistere allo spettacolo delle migliori partite del mercoledì sera di UEFA Champions League.

LEGGI ANCHE  PARTE LA SERIE A: JUVENTUS SQUADRA DA BATTERE?

La capacità di Amazon di presentare e gestire un prodotto complicato come la trasmissione in live streaming di una gara di calcio ha avuto immediati riscontri in termini di nuovi abbonati. Infatti nei resoconti di fine dicembre 2020, ha registrato un incremento del 35% dei clienti.

Nonostante tutto bisognerà aspettare il 26 gennaio per avere notizie ufficiali e definitive, ma si possono già fare ipotesi per quale pacchetto Jeff Bezos entrerà in gara. Il bando pubblicato dalla Lega per i diritti audiovisivi domestici della Serie A prevede un acquisto minimo di 114 gare per satellite, digitale terrestre o internet.