CAPODANNO ATIPICO TRA NEVE E LIMITAZIONI ANTI COVID

[cmsmasters_row][cmsmasters_column data_width=”1/1″][cmsmasters_text]

E’ un Capodanno atipico, per gli amanti della montagna.  A causa delle restrizioni per il Covid-19 non potranno trascorrere l’ultimo dell’anno sulle piste da sci chiuse anche a Gambarie d’Aspromonte.

Niente veglione di fine anno, né vacanze sulla neve ma i ristoratori reggini non mollano  e pur rimanendo solerti a non far diffondere i contagi, rispettando le normative vigenti,  continuano in modo limitato a fornire i servizi ai residenti  o ai turisti che hanno approfittato  del capodanno per di passare qualche giorno in pieno relax in montagna.

Lo scenario che offre Gambarie d’Aspromonte, alle porte del Parco Nazionale dell’Aspromonte, prima stazione sciistica del sud che  dalla grande montagna prende il nome è  incantevole.  Qui natura e paesaggio si sposa no perfettamente.  Un contesto unico, un’area protetta tra le più importanti d’Italia, sia per estensione che per valore naturalistico, faunistico e paesaggistico.

LEGGI ANCHE  TRAPIANTO DI TRACHEA: SONO ITALIANI I PRIMI 4 CASI AL MONDO

Ogni visitatore resta stregato nel vedere  lo Stretto di Messina, le isole Eolie e l’Etna, ma soprattutto ci torna volentieri grazie all’accoglienza dei ristoratori e dalla bontà dei prodotti locali  gastronomici .

Da qualche giorno, Gambarie è imbiancata dalla neve e sarà la magia di questo candore che ci fa tornare tutti bambini, l’accoglienza e i servizi proposti dai gestori delle strutture ricettive, la serenità che si “respira” tra le montagne, a rendere fiduciosi gli imprenditori di Santo Stefano in Aspromonte che, come tanti altri stanno pagando il prezzo più salato alle limitazioni per la pandemia covid.

 

L’ottimismo degli imprenditori

Gambarie è anche una meta di vacanze estive e vi è  ottimismo tra i titolari di negozi e alberghi pronti a ripartire con l’anno nuovo. 

“Il 2020 è stato un anno particolare ma noi abitanti di montagna abbiamo la testa dura e vogliamo salutarlo al più presto e dare il benvenuto al 2021 nel modo in cui per tradizione abbiamo sempre fatto – afferma il titolare dell’Hotel Miramonti Gambarie Andrea Perri -.   Per il bene di tutti dobbiamo  attenerci a qualche regola in più,  per motivo questo abbiamo rimodulato i pacchetti in modo da  rispettare le indicazioni del Governo, salutare in sicurezza questo pesante 2020 e far tornare a vivere, finalmente, la nostra montagna”.

LEGGI ANCHE  AL POLICLINICO OPEN WEEKEND SULLA SALUTE MENTALE DELLE DONNE

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI