OGGI SCATTA LA ZONA ROSSA. L’AUTOCERTIFICAZIONE DA SCARICARE

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”060pen2y8j” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”hsptknw41″ data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”lr21p19ub” animation_delay=”0″]

Il Decreto Natale da domani cambierà le abitudini degli italiani sotto le feste natalizie. Tutta Italia diventerà zona rossa nei festivi e prefestivi, per tornare arancione nei giorni feriali, ovvero il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio.

La zona rossa

Nelle giornate da zona zona rossa, 24-25-26-27 e 31 dicembre, oltre a quelle del 1-2-3-5 e 6 gennaio,  si potrà uscire solo per motivi di lavoro, salute, necessità o urgenza e sarà indispensabile produrre un’autocertificazione che attesti le motivazioni per cui ci si trova fuori casa.

LEGGI ANCHE  "SPOSTIAMO IL COPRIFUOCO ALLE 23"

Scarica il modulo di autocertificazione

La zona arancione

Il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio l’Italia sarà in zona arancione. Si potrà circolare liberamente, ma solo all’interno del proprio comune e non sarà necessaria l’autocertificazione.  Sarà però possibile in questi giorni, per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5 e le 22, entro i 30 km dal confine del proprio Comune, con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia. In questo caso (per le uscite fuori dal proprio comune) si dovrà esibire il modulo di autocertificazione per motivare lo spostamento.

Chi si può ricevere a casa

Tra le eccezioni introdotte dal Decreto Natale anche la “deroga dei due commensali”. Sia nelle giornate rosse che in quelle arancioni, sarà consentito a un massimo di due persone non conviventi di andare a casa di parenti o amici una sola volta al giorno, fra le ore 5.00 e le ore 22.00, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione. Dalla deroga non sono conteggiati gli under 14 e le persone con disabilità, i cui spostamenti saranno quindi consentiti.

LEGGI ANCHE  DA LUNEDÌ LA SICILIA È IN ZONA GIALLA: TUTTE LE NOVITÀ

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email