ITALIA ZONA ROSSA A NATALE E CAPODANNO: COSA SUCCEDERA’ DAL 24 DICEMBRE AL 3 GENNAIO

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”yrw3e4uxp8″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”s0i1ie5use” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”0oc8mgcznp” animation_delay=”0″]

L’Italia si veste di rosso, stavolta però non è un rosso benaugurante, ma il colore delle restrizioni che, se confermate, determineranno un’ulteriore stretta nelle abitudini dei cittadini sotto le feste.

La decisione non è ancora ufficiale, ma l’accordo sarebbe stato concluso e dopo una giornata di intense trattative nella maggioranza si sarebbe raggiunto un compromesso tra Conte e i ministri “rigoristi” Boccia e Speranza. Manca tuttavia l’ok di Italia Viva, che il premier incontrerà nel pomeriggio. La ministra Bellanova, molto probabilmente chiederà ristori totali per le attività che verranno chiuse.

LEGGI ANCHE  MESSINA IN ZONA ARANCIONE. CAOS NELLE SCUOLE

Italia zona rossa il 24, 25, 26, 27 dicembre e 31, 1, 2 e 3 gennaio

L’ultima proposta di mediazione del presidente del Consiglio Conte ai suoi ministri prevede sicuramente la zona rossa nei giorni 24, 25, 26, 27 dicembre e 31, 1, 2 e 3 gennaio. Se così fosse in quelle date non si potrebbe uscire se non per motivi di necessità o urgenza, che dovranno essere comprovati tramite autocertificazione. Si discute su una deroga per consentire le riunioni con i parenti più stretti (genitori e figli). Nei giorni precedenti e in quelli di mezzo fino alla Befana l’ipotesi è quella di mettere l’Italia in zona arancione.

Lo shopping di Natale

Se dovesse passare la zona rossa lo shopping natalizio si concluderebbe il 23 dicembre, poiché già il 24 i negozi dovrebbero rimanere chiusi. Il 23 dicembre sarebbe anche l’ultimo giorno utile per pranzare al ristorante o andare al bar, che chiuderebbero il 24 sempre in caso di conferma dell’ipotesi zona rossa.

LEGGI ANCHE  ENTRO META’ LUGLIO GLI AIUTI ALLE IMPRESE DEL GAL PER L’EMERGENZA COVID

Il divieto di spostamento scatta il 21 dicembre

Al momento, se non subentreranno altre scelte, la data che segna l’inizio delle limitazioni festive è il 21 dicembre, quando scatterà il divieto di spostamenti tra regioni. Questa misura era già stata ratificata dal DPCM del 3 dicembre. Dal 21 dunque ci si potrà spostare in un’altra regione solo per motivi di lavoro, necessità o urgenza ma sarà sempre consentito far ritorno alla propria residenza, domicilio o abitazione dove sarà possibile ricongiungersi anche con il partner che lavora in un’altra città.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI