MESSINA, CONTINUA LA LINEA DURA DI DE LUCA: LE SCUOLE RESTANO CHIUSE

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”z8a6aj1bj” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”7t94sq3iu9″ data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”kpuprtayrp” animation_delay=”0″]

Nonostante la Sicilia da domenica sia ufficialmente  zona gialla, con le misure più soft stabilite dal Governo nazionale, a Messina prevale la linea dura del sindaco Cateno De Luca. Nella diretta di questa sera il Primo Cittadino ha annunciato che non cambierà di una virgola dell’ordinanza già in vigore da una settimana. Nemmeno per le scuole, che restano dunque tutte chiuse. 

La causa? Secondo De luca è ancora la disorganizzazione dell’Asp. “Anche oggi l’Azienda Sanitaria- ha detto- non è stata in grado di fornire il dato sulla situazione epidemiologica nelle scuole. Prorogheremo dunque l’ordinanza di chiusura delle scuole perché ci sono troppi problemi di natura organizzativa nell’Asp. Abbiamo chiesto uno screening massivo di tutta la popolazione scolastica che partirà da domenica”.  

Non è mancato nel corso della diretta il riferimento al ricorso al Tar presentato contro la chiusura delle scuole, respinto dal Tribunale Amministrativo Regionale. “Anche il tribunale- ha spiegato De Luca- ha ribadito che in un momento in cui a repentaglio c’è la salute della gente, tutto il resto passa in secondo piano”.

LEGGI ANCHE  CAROLINA COSTA OSPITE AL TAGLIO DEL NASTRO DELLA NUOVA PALESTRA UNIME

 

 

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email