L’ ITALIAN SONGBOOK” DI MINA

[cmsmasters_row][cmsmasters_column data_width=”1/1″][cmsmasters_text]

Esce oggi il nuovo disco di Mina. Come di consueto nel cuore dell’autunno arriva la sua nuova produzione. Si intitola “Italian Songbook”. Mina riscopre e valorizza il meglio del “canzoniere italiano”.

L’album, grazie a brani notissimi, si può considerare un vero e proprio regalo di natale ai fan ed in un certo senso anche a sé stessa. “Italian Songbook è il  primo capitolo di un progetto di sei antologie totali, è l’unione di “Cassiopea” (PDU/distr. Sony Music) e “Orione” (PDU/distr. Warner Music) e ripercorre e riordina l’immenso repertorio dell’artista.

Il lavoro è prodotto dal figlio Massimiliano Pani da anni accanto a Mina. Fra le cover reinterpretate figurano “Almeno tu nell’universo”, “Canzoni stonate”, “Il cielo in una stanza”, “Una lunga storia d’amore” e “Io domani”

Un viaggio nel mondo unico di Mina che parte dal 1975 con “L’importante è finire”  al 2018 con “Volevo scriverti da tanto”.

Al progetto ha lavorato personalmente Mina, pensando alle canzoni senza un apparente filo logico ma facendosi guidare solodal suo gusto personale.  “Italian Songbook” contiene brani che lei canta per la prima volta ed altri  ripresi dopo l’interpretazione di altre voci. Due gli inediti, che chiudono le due tracklist.

LEGGI ANCHE  DA DOMANI ANCHE IN SICILIA VACCINO ANTI COVID PER GLI ANZIANI DI 80 ANNI

 Per Cassiopea c’è “Un tempo piccolo”, scritta da Antonio Gaudino, Alberto Laurenti e Franco Califano, interpretata da Mina con il testo tratto dalla  versione dei Tiromancino (del 2005); Orione invece si chiude con “Nel cielo dei bars” scritta da Leo Chiosso e Fred Buscaglione, che l’ha interpretata nel film “Noi duri”, che ripropone atmosfere jazzistiche.

“L’idea di Mina – ha detto Massimiliano Pani– non era quella di fare un the best of, piuttosto di prendere i suoi successi e alcune fra le più grandi canzoni d’autore italiane  che secondo lei non hanno avuto il successo che meritavano per farle riascoltare, dandole così una nuova luce.”

LEGGI ANCHE  ELEONORA MARESSA L’INFLUENCER ELEGANTE E SOLIDALE

Una nuova sfida musicale che Mina ancora ad 80 anni ha sempre voglia di fare, guai infatti a proporle “pezzi alla Mina” lei si annoia e va subito alla ricerca di un nuovo  registro.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI