FAUSTO PUGLISI E MARCO DE VINCENZO: I 2 STILISTI MESSINESI DI CUI ANDARE FIERI

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”mvmfr56mm” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”hkmkkczi8″ data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”pnwml690b5″ animation_delay=”0″]

Città natale comune, stessa passione per la moda, grandi riconoscimenti a livello mondiale e parte integrante di maison   importanti quali Fendi e Roberto Cavalli. L’amore per la loro città li unisce, è spunto di riflessione, d’ispirazione e di ricarica. Per chi ancora non li conoscesse ecco chi sono Fausto Puglisi e Marco de Vincenzo.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row][cmsmasters_row data_shortcode_id=”q8rv4rfin8″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”bfojunphnh” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”b5mw2axbke” animation_delay=”0″]

Fausto Puglisi, lo stilista amato dalle star

Lo stile Fausto Puglisi si riconosce al primo sguardo, un mix tra richiamo al passato ed innovazione. Le sue cifre stilistiche sono i tagli asimmetrici, i colori accesi a contrasto, stampe pop ed optical, applicazioni in metallo, ricami effetto 3d, che ne sottolineano la riconoscibilità a livello nazionale e non solo. La donna a cui pensa lo stilista è sicuramente forte, intelligente, e dominatrice ed ama dimostrarlo differenziandosi con i suoi look sexy. Ne sono esempio le pop star quali Madonna, Jennifer Lopez, Britney Spears, Kylie Minogue che vestirà nella sua trasferta americana e che tutt’ora richiedono i suoi capi.

Gli esordi messinesi e la carriera

Ma come è arrivato fin qui? La passione di Fausto Puglisi per la moda nasce guardando le vetrine di una nota boutique messinese e lasciandosi ispirare dagli abiti firmati Gianni Versace, che incontrerà proprio lì. Si può affermare, però, che la sua carriera prende il via nel 1999, anno in cui decide di trasferirsi in America. Dopo vari lavoretti, il suo sogno comincia a prendere forma grazie all’incontro decisivo con due famose stylist, Patti Wilson, che gli commissiona un abito per Whitney Houston e Arianne Phillips, la stylist di Madonna. La star nei suoi concerti indosserà solo capi pensati e disegnati per lei da Puglisi. Piano piano le sue creazioni vengono conosciute ed ospitate in negozi americani importanti. Gli States sono una parte fondamentale del suo percorso e motivo di formazione stilistica. Il successivo rientro in Italia però risulta faticoso, la sua fama è americana non ancora italiana. Nel 2010 l’amicizia con il duo siciliano Dolce&Gabbana gli da una grossa opportunità, coinvolgendolo nel progetto Young Designers e dedicandogli un ampio spazio all’interno del concept-store di Via Spiga 2. Tutto ciò che è firmato Puglisi va letteralmente a ruba, così viene notato dalle personalità più influenti della moda italiana che lo fanno conoscere al grande pubblico appassionato di moda. Una fra tutte, l’eccentrica direttrice di Vogue Japan Anna dello Russo, che fa girare online i suoi outfit ispirando i fashion addict di tutto il mondo. Da qui in poi l’ascesa è veloce, nel 2013 viene nominato direttore creativo della maison francese Ungaro, nello stesso anno sfila con il suo brand omonimo sulle passerelle della Milano Fashion Week, e così per parecchi anni. Fino ad arrivare ad oggi, 2020, un anno memorabile in cui lo stilista messinese è nominato consulente creativo della casa di moda Roberto Cavalli. La sua prima collezione verrà presentata a gennaio 2021. Un impegno degno di nota ed un nome di cui certamente sentiremo parlare spesso.

LEGGI ANCHE  "IL CIELO ITINERANTE" ARRIVA A MESSINA...E PORTA I BAMBINI ALLA SCOPERTA DELLE STELLE

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row][cmsmasters_row data_shortcode_id=”2e648t897″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”vmvrri7r2″ data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_gallery shortcode_id=”9hbqegz1or” layout=”hover” hover_pause=”5″ animation_delay=”0″]22819|https://www.mestyle.it/wp-content/uploads/2020/11/fausto-puglisi-2-150×150.jpg,22820|https://www.mestyle.it/wp-content/uploads/2020/11/fausto-puglisi-150×150.jpg[/cmsmasters_gallery][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row][cmsmasters_row data_shortcode_id=”vvdi38b1u5″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”iamxza21″ data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”f4rvopge2g” animation_delay=”0″]

Marco de Vincenzo, innovazione e sicilianità

Il suo percorso è da immaginare come uno di quei tanti ragazzi che si traferiscono in altre città italiane per realizzare il proprio sogno. Marco, dopo il liceo, da Messina decide di spostarsi a Roma per frequentare il corso di Moda e Costume in una delle scuole più prestigiose del settore moda, l’Istituto Europeo di Design. Dopo pochi mesi dal diploma, arriva la proposta di lavoro, all’interno dell’ufficio stile della casa di moda romana Fendi. Collaborazione che ad oggi continua, ed in cui Marco ricopre il ruolo di responsabile creativo della pelletteria. Gli accessori presentati nelle collezioni Fendi sono una sua creazione.

LEGGI ANCHE  Anime e suoni mediterranei con “Snow in Istambul” suona il viaggio "virtuale Sicilia-Oriente dei Kunsertu

Una delle voci più originali della moda contemporanea

Con il tempo arriva la voglia di esprimersi anche sull’abbigliamento e così nel 2009 lancia il brand, che porta il suo nome, durante la settimana di Haute Couture di Parigi. Un anno fortunato nel quale ha vinto anche il primo premio per il contest “Who’s on next”, organizzato da Vogue Italia e di seguito l’inclusione delle sue collezioni prêt-à-porter femminile nel calendario ufficiale della settimana della moda milanese. Nel 2014 il gruppo LVMH, multinazionale francese leader nel settore lusso ha investito sul suo marchio acquisendone il 45%. Si vocifera che attualmente, dopo sei anni, il gruppo abbia ceduto le sue quote. Ma non tarderà la collaborazione con un nuovo socio. Marco de Vincenzo è ormai considerato una delle voci più originali della moda contemporanea, porta innovazione, sperimentazione nei modelli e tessuti e mai banalità. Le sue collezioni sono originali ed è interessante capire cosa l’abbia ispirato. Tutto poco convenzionale ma molto apprezzato, un grande talento riconosciuto a livello internazionale. I rimandi alla Sicilia sono molteplici, una delle sfilate più rappresentative è quella della Primavera/Estate 2019, nella quale lo stilista parte da cartoline degli anni 80’-90’ di Messina e Palermo scelti come inviti, utilizza pizzi neri, ed acconciature con tipici mollettoni delle donne del sud. E i colori sono una costante dei suoi capi, ne è esempio “The wave” la collezione Primavera/Estate 2020, indossata dalla cantante Levante durante il festival di Sanremo. La sua sperimentazione continua con le proposte uomo ospitata prima a Pitti Uomo e poi a Parigi.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row][cmsmasters_row data_shortcode_id=”gj5yt0yebp” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”4812td2lc” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_gallery shortcode_id=”bjqni33ep9″ layout=”hover” hover_pause=”5″ animation_delay=”0″]22821|https://www.mestyle.it/wp-content/uploads/2020/11/levante-in-marco-de-vincenzo-150×150.jpg,22822|https://www.mestyle.it/wp-content/uploads/2020/11/marco-de-vincenzo-2-150×150.jpg[/cmsmasters_gallery][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI