DPCM, LE MISURE PIÙ RESTRITTIVE ENTRANO IN VIGORE VENERDÌ.

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”yt3jhx4for” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”x7nvezpu6o” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”wglbcz7rqe” animation_delay=”0″]

Il grande caos sulle ordinanze regionali congela il DPCM. Scatteranno venerdì e non domani come inizialmente previsto, le misure più restrittive contenute nel testo firmato da Conte, quelle relative alle aree rosse e arancioni. A confermarlo Palazzo Chigi: “Tutte le nuove norme previste dall’ultimo dpcm – quelle riservate  alle aree gialle, arancioni e rosse – saranno in vigore a partire da venerdì 6 novembre. Lo ha deciso il Governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività”.

LEGGI ANCHE  IL CORONAVIRUS NON FERMERA’ LA BELLEZZA. GLI OPERATORI DEL SETTORE BEAUTY PRONTI ALLA FASE DUE

Stasera parla Conte

Alle 20.20 è prevista la conferenza stampa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in diretta da Chigi “per illustrare le misure del nuovo dpcm” come lui stesso afferma sia su Twitter che su Facebook.

Non si placa dunque lo scontro tra le regioni. Per tutto il giorno si sono attese le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza, che ha il compito di stabilire la collocazione dei territori nelle diverse fasce, ma in base a quanto appreso, bisognerà aspettare ancora un po’.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI