LUNEDI’ 4 MAGGIO RIAPRONO LE AGENZIE IMMOBILIARI

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”oit6xjsq3″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”azz83ij5ld” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”0hnqybv3o” animation_delay=”0″]

 

 

Gaetano Bucca titolare di Incentro Immobiliare spiega a Me Style come si adeguerà questo settore dopo il lockdown causato dal Covid 19.

Lunedì 4 maggio torneranno ad aprire le porte dei loro uffici, anche se in realtà in due mesi di emergenza sanitaria le agenzie immobiliari non hanno mai smesso di lavorare. In modalità smartworking  hanno fornito  assistenza ai loro clienti, hanno dato informazioni a tutte le persone che hanno chiesto notizie su appartamenti, case e negozi da vendere o da affittare. Adesso anche per loro adesso inizia  una nuova fase. Le indicazioni sono già arrivate ed al più presto  si spera anche di metterle in pratica nei primi incontri. Intanto da lunedì 4 maggio si riapre.

“Anche noi non vediamo l’ora di aprire.” Dichiara Gaetano Bucca titolare di Incentro Immobiliare. “Certo, sappiamo, che non sarà facile, soprattutto all’inizio, ma ci siamo ben preparati ad affrontare questa nuova fase.”

 

 

 

  • Cosa cambierà per voi, come si svolgerà il rapporto con il vostro cliente?

“Cominciamo con il dire subito che la tutela della loro salute ci sta a cuore esattamente come la nostra e pertanto ci siamo già dotati di tutti i presidi indispensabili che adesso dovranno essere utilizzati per andare a visionare un qualsiasi locale.”

  • Quali sono in dettaglio?

“Guanti e mascherina sono già nell’uso comune di ogni cittadino, noi li consegneremo anche a quei clienti che ne fossero eventualmente sprovvisti. Inoltre prima di entrare in casa noi e gli acquirenti sulle scarpe dobbiamo indossare dei calzari mono uso e avere  sempre del gel disinfettante. Infine, l’appartamento, una volta visitato dovrà essere sanificato, sempre a cura dell’agenzia, prima di una nuova visita. I sopralluoghi potranno essere svolti dall’agente più un solo cliente senza accompagnatori, a meno che non sia strettamente necessario.”

  • Misure impegnative!

“Abbastanza, ma giuste ripeto per tutelare la salute di tutti, piuttosto, diciamo che alla luce di tutto questo prima di andare a vedere un locale il cliente dovrà avere le idee molto chiare.”

  • E voi come metterete in condizioni il cliente, ancora prima della visita, di avere più informazioni?

“Le fotografie ed i dettagli degli appartamenti fanno parte da tempo nella prassi comune che precedono la vendita, adesso aggiungeremo i virtual tour, vere e proprie visite digitali dei locali da guardare con attenzione allo smartphone o al pc  per far visionare prima di entrare la casa o il negozio prescelto in tutti i suoi particolari. Tutto questo per rendere ancora più pronto e consapevole il cliente quando lo  andrà a vedere. Infine, cercheremo di capire con molta delicatezza, ma altrettanta chiarezza, se  è economicamente pronto all’acquisto di una casa.”

  • Ovvero?

“Non vogliamo sapere l’entità del sul conto in banca ovviamente, ma ci dovrà dire se ha un piano economico già pronto e se  è in grado di assolvere a tutti gli impegni previsti per l’acquisto di un immobile.” Ed in ufficio come cambierà la vostra attività?

“Il nostro staff ove possibile adotterà ancora lo smartworking, in ufficio si potrà accedere tendenzialmente per appuntamento. Potrà entrare una persona per volta, anche se saremo rigidi nell’applicazione di queste norme non cambierà  il nostro modo di accogliere i  clienti che saranno come sempre  al centro del nostro lavoro con il consueto impegno e con tutta la passione che ci contraddistingue. Ci auguriamo che l’emergenza  possa concludersi al più presto nell’interesse prima di tutto della salute delle persone e della nostra economia che ha necessità di ripartire bene ed al più presto.”

LEGGI ANCHE  BONUSICILIA ALLE IMPRESE IN CRISI, COS’È E COME OTTENERLO

 

[the_ad id=”14593″]

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI