MANI PULITE SÌ MA NON TROPPO!

[cmsmasters_row][cmsmasters_column data_width=”1/1″][cmsmasters_text]

Lava, rilava, sfrega, disinfetta, impasta, le mani non hanno tregua. Già abituate al super lavoro, di questi tempi, fanno persino straordinari e festivi. Ecco come proteggerle.

I lavaggi frequenti, i detersivi ed il freddo hanno rese secche e ruvide le nostre mani che di colpo sembrano invecchiate. Il segreto per mantenerle elastiche, prevenendo  macchie e rughe, è curarle tutti i giorni, idratarle con una crema adatta alle alla propria pelle.

Le mani meritano la stessa attenzione del viso e del corpo.

L’obiettivo è quello di mantenere il film idrolipidico ovvero il leggero strato di grasso e acqua che protegge la pelle dalle aggressioni esterne, che può essere danneggiato dalle continue detersioni, dai gel disinfettanti senza risciacquo e dall’acqua calda.

Bando alle ciance, dunque, è il momento di pensare anche a loro perché presto torneranno a dispensare carezze, agitarsi per sottolineare i discorsi e stringersi per lo scambio di presentazioni. Vi è già venuta una voglia irresistibile di curarle ma non avete una crema a disposizione?  Ecco qualche soluzione naturale, direttamente dalla dispensa di casa.

LEGGI ANCHE  IL MURO DELLA GENTILEZZA DI MILANO: TONNELLATE DI INDUMENTI PER I BISOGNOSI

Scrub dolce  

Possiamo realizzare un’emulsione esfoliante delicata che rimuove le cellule morte e rende la pelle più ricettiva ad essere idratata. Basta mescolare un cucchiaio di zucchero di canna, uno di miele e qualche goccia di limone e frizionare il prodotto su tutta la superficie delle mani per qualche minuto prima di risciacquare. Questo scrub, è sconsigliato se le mani sono troppo secche o si hanno taglietti e ferite, in questi casi si procede direttamente con l’idratazione.

Maschera al miele

Il miele è un ottimo ingrediente di base per realizzare maschere di bellezza straordinarie da applicare per 15-20 minuti. Unitelo in pari quantità all’olio vegetale che preferite o avete a disposizione. Olio di oliva, mandorle dolci, semi di lino, germe di grano, cocco, sono tutti ottimi emollienti, capaci di trattenere l’idratazione naturale della pelle. Possiamo applicare, anche da solo, uno qualunque di questi oli sulle mani umide, per poi massaggiare e coprire con dei guanti di cotone per tutta la notte. Risultato garantito!

LEGGI ANCHE  #TagliatiFuori, DOMANI LA PROTESTA DEL "MONDO BEAUTY"

Purea di frutti

La frutta troppo matura può essere ‘riciclata’ prima di finire nell’umido, ridotta in purea o frullata ed applicata sulle mani per circa 30 minuti. Avocado, albicocche, banane e melone sono idratanti,  fragole ed uva hanno leggere proprietà schiarenti. Per avere una consistenza più facile da spalmare, possiamo aggiungere alla polpa pestata un cucchiaio di yogurt o di gel di aloe vera.

Forza, date un’occhiata in cucina, preparate la vostra pozione golosa, indossate un paio di guanti monouso senza polvere all’interno e via sul divano per mezz’ora di relax al telefono con l’amica del cuore… del resto, a che serve avere mani strepitose se l’umore resta quello di un platipo?

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI