30 e 60 I NUMERI DI LIGABUE

[cmsmasters_row][cmsmasters_column data_width=”1/1″][cmsmasters_text]

Nel 2020 il rocker emiliano festeggia  60 anni d’età e 30 anni di musica. E non ha alcun intenzione di fermarsi.

Guardare avanti, sempre. Ligabue  sta preparando il live “30 anni in un giorno” già sold out il 12 settembre a Campovolo, in provincia di Reggio Emilia. Un concerto che si annuncia memorabile perché conterrà  la storia musicale del mitico Liga e tutta quell’energia che in 30 anni non si è mai affievolita, anzi, è maturata ed è cresciuta sempre più.

Già si vedeva nel 1990, anno del primo album “Ligabue” che il rock italiano avrebbe avuto una stella in più ed anche particolarmente fulgida. Da allora è stato un susseguirsi di successi da “Balliamo sul mondo”, “Certe notti”,  “Piccola stella senza cielo”,   e tantissimi altri fino alle più recenti “Il giorno di dolore che uno ha”, “Certe donne brillano”,  “Siamo chi siamo”,  brani che si potranno ascoltare in “30 anni in un giorno”. E chissà che l’evento  non diventi anche  un disco e un live da vedere in tv.

LEGGI ANCHE  IL "PEZZO DI CUORE" DI EMMA ED ALESSANDRA AMOROSO

 

Sempre speciale poi il rapporto di Ligabue con le donne. Sebbene non abbia mai scritto una canzone con un nome di donna all’altra metà del cielo ha dedicato tantissimi pezzi quali “Le donne lo sanno”, “Bambolina e barracuda”, “Eri bellissima” solo per ricordarne alcune.

 

Dopo Campovolo, Liguabue nel 2021 proseguirà il suo tour in Europa, intanto su Instagram  invita i suoi fan a non muoversi da casa per combattere il coronavirus. Anche questo fa parte del Liga, un artista e un uomo sempre molto vicino alla gente, più che mai in questo momento.

 

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI